E poi c'è che inizia con il cioccolato bean to bar...

by Umberto - giovedì 14 dicembre 2017

E poi c'è che inizia con il cioccolato bean to bar...

Come un franchising inglese che ha deciso di intraprendere il percorso del cioccolato artigianale con la linea di produzione bean to bar di Fbm. Del resto, cosa c'è di più complementare al gelato quando inizia a fare freddo? Il cioccolato e se poi è bean to bar, è una grande storia emozionale e commerciale.

Leggi il resto del post »


 

Sessantacinque nazioni hanno almeno un "bean to bar" con Fbm!

by Umberto - domenica 10 dicembre 2017

Sessantacinque nazioni hanno almeno un "bean to bar" con Fbm!

Il bean to bar nel mondo non è più una "moda" come molti credevano. Non è nemmeno un movimento anacronistico ed anti-ciclico come altri pensavano. In un momento storico nel quale la chimica è sempre più presente all'interno del "food" e non sempre lo è soltanto per tutelare il consumatore, c'è sempre più bisogno della sana e storica qualità dell' artigiano. Vero che fino a qualche decennio fa, in Europa e nell'Occidente,esistevano i cioccolatieri artigianali che trasformavano il cacao in cioccolato e che poi sono stati costretti a cedere il passo alle grandi multinazionali ed è anche vero che, ancora oggi, moltissimi "cioccolatieri" artigianali non conoscono nemmeno il sapore del cacao tostato ed utilizzano il cioccolato che prendono da una confezione già pronta e prodotta industrialmente. Ma se dopo così pochi anni, Fbm è arrivata a coprire tutti i continenti e ben 65 nazioni con la propria linea dedicata al cioccolato "bean to bar" , significa che il valore aggiunto dell'artigiano nei confronti dei propri clienti è vincente perchè risulta essere un creatore di trasparenza  e professionalità. Il consumatore è spesso spaventato dal non conoscere esattamente cosa sta mangiando ed ha bisogno sempre di più di sicurezze. Il consumatore vuole sapere e vedere da dove arriva ciò che mangia e che storia o percorso ha ciò che mangia. L'artigiano del bean to bar ha tutte le risposte per il cioccolato.

Leggi il resto del post »


 

Andorra. Ancora un Bean to bar con Fbm.

by Umberto - sabato 9 dicembre 2017

Andorra. Ancora un Bean to bar con Fbm.

Una nuova linea di produzione di cioccolato artigianale Fbm che inizia dopo la tostatura del seme di cacao ed arriva alla tavoletta cristallizzata è stata scelta da un produttore di cioccolato di Andorra. Dopo aver visitato la nostra "Bean to bar Area" e dopo aver testato i nostri macchinari, la scelta per la produzione dei veri passaggi di trasformazione del cacao è stata Fbm. Ancora una volta, la nostra esperienza,  professionalità ed onestà commerciale sono state le armi che hanno permesso ad un "chocolate maker" di scegliere Fbm. Il Bean to bar è nato in America e poi ha continuato la sua crescita nel Nord Europa arrivando negli ultimi mesi sempre di più nel sud del "vecchio Continente". Ebbene, dopo Grecia, Albania, Italia, Francia, Spagna e Portogallo,  il "Bean to bar" mancava soltanto nella piccola Andorra ed anche qui, Fbm non ha voluto tralasciare nessuno.

Leggi il resto del post »


 

Guyana. Trattare il bean to bar con Kleego...

by Umberto - giovedì 7 dicembre 2017

Guyana. Trattare il bean to bar con Kleego...

Anche in Guyana, questi produttori di cioccolato "from tree to bar" hanno l'esigenza di ridurre l'acidità del loro prodotto attraverso il concaggio. Soluzione migliore è la nostra Conca verticale, Kleego.

Leggi il resto del post »


 

Guyana. Il Winnower per iniziare la trasformazione.

by Umberto - mercoledì 6 dicembre 2017

Guyana. Il Winnower per iniziare la trasformazione.

Ovviamente, dopo la cottura dei semi con un normale forno da pasticceria, i semi di cacao vengono rotti e puliti con il nostro Winnower. Anche in Guyana il bean to bar cresce ancora con Fbm.

Leggi il resto del post »


 

Guyana. Una Compatta per un "from tree to bar".

by Umberto - mercoledì 6 dicembre 2017

Guyana. Una Compatta per un "from tree to bar".

Bagnata dall'Oceano Atlantico, una Compatta lo sta attraversando per raggiungere una bella realtà di agricoltori locali che stanno iniziando la fantastica avventura della trasformazione del cacao in cioccolato. Per il temperaggio la soluzione è la nostra temperatrice continua da 15 chili.

Leggi il resto del post »


 

Dalla Colombia...

by Umberto - martedì 5 dicembre 2017

Dalla Colombia...

Ancora visite nella nostra Scuola. Questa volta una coppia di cioccolatieri colombiani.

Leggi il resto del post »


 

L'ultimo corso Bean to Bar sarà il 20 di Dicembre...

by Umberto - lunedì 4 dicembre 2017

L'ultimo corso Bean to Bar sarà il 20 di Dicembre...

Visto che le richieste continuano ad essere insistenti, abbiamo deciso di organizzare ancora un corso prima della sosta di fine anno. Tre giorni che iniziano con la scelta e conoscenza delle particolari differenze dei semi di cacao e delle origini del cacao. Tre giorni che termineranno con nuove tavolette e con una certa conoscenza del mondo bean to bar e del metodo migliore per creare del cioccolato in maniera artigianale. Chi volesse avere informazioni si rivolga a marketing@boscolo.it.

Leggi il resto del post »


 

Bean to Bar Area. La magia del Pre-Grinder...

by Umberto - mercoledì 29 novembre 2017

Bean to Bar Area. La magia del Pre-Grinder...

Dopo aver ottenuto i "nibs", iniziamo la lavorazione quasi magica del nostro Pre-Grinder che trasforma la granella in "liquor".

Leggi il resto del post »


 

Il lavoro di Rumbo Kid...

by Umberto - lunedì 27 novembre 2017

Durante la manifestazione colombiana, a Bogotà, Rumbo Kid ha iniziato il processo di trasformazione dal seme di cacao al liquore di cacao. Poi con l'aggiunta di zucchero e burro è iniziata la creazione del cioccolato monorigine.


 
 1234567891011121314151617Avanti