Chocolab, la rivoluzione per lavorare il cioccolato

by Umberto - giovedì 5 luglio 2012

Chocolab, la rivoluzione per lavorare il cioccolato

Sono passati i primi 6 mesi di presenza nel mercato di Chocolab.

Cosa dire? Dal  nord al sud dell'Italia, dal nord al sud dell'Europa, dal nord al sud dell'America è stato apprezzato e comprato.

Avere un laboratorio del cioccolato al posto della  "solita" temperatrice è un vantaggio non indifferente. E poi fuori stagione o, comunque, quando non si lavora il cioccolato è un comodissimo piano di lavoro (non è nessario "metterlo via").

Il risultato migliore lo abbiamo avuto quando i cioccolatieri hanno provato a lavorare sul Chocolab  ed hanno potuto vedere quante funzioni sorprendenti e quante soluzioni rapide offra.

Solo per dirne una: la possibilità di mettere nell'ampio piano riscaldato attorno alla vasca più di 30 chili di gocce,  in scioglitura (come avere un microonde a disposizione),  permette di velocizzare ulteriormente la produzione e poi, lo stesso profondo ed ampio piano attorno alla vasca è una comodità che elimina gli sprechi e permette di lavorare in due sulla stessa macchina.

In molti ci hanno detto che le idee  nuove sono poche nel mercato (a meno che non si parli di puro marketing) ma quando ci sono, risultano sempre efficaci.

  • Chocolab, la rivoluzione per lavorare il cioccolato
  • Chocolab, la rivoluzione per lavorare il cioccolato


 

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento è necessario prima effetuare il Log in »