Chocolab in prima pagina

by Umberto - venerdì 7 settembre 2012

Chocolab in prima pagina

Quest'anno Chocolab ha riempito da solo la prima pagina della più importante rivista del settore italiano.

Presentato a fine anno scorso a Rivenditori ed Addetti ai lavori, presentato ufficialmente a Rimini a gennaio,  Chocolab è stata sin da prima della sua presentazione ufficiale la nostra macchina del cioccolato più "popolare" nel mondo e già da questi mesi si può dire che è  utilizzata nei diversi angoli di Italia, Europa e del Mondo.

Una macchina per il cioccolato che partendo da un robusto tavolo di appoggio a riposo, diventa temperatrice continua , una ricopritrice professionale, una ricopritrice per tartufi, una macchina che produce massicci o camice in continuo, una macchina che può avere un vano per tenere al freddo i prodotti in precristallizzazione o al caldo i preparati prima del loro utilizzo; una macchina che oltre alla vasca da 12 chili ha un vano di preriscaldamento che contiene anche 40 chili di cioccolato in gocce.

Era ovvio che questa idea, questo nuovo modo di intendere la lavorazione del cioccolato, sarebbo stato un successo .

Quando ho preso in mano Fbm anni fa c'erano macchine per l'industria e per la media produzione che venivano vendute anche alle pasticcerie ed a quelle realtà che si affacciavano al mondo del cioccolato.

Noi ed i nostri concorrenti abbiamo continuato a perseguire questa strada "costringendo" i pasticceri a comprare macchine spesso sovradimensionate o con accessori costosissimi che richiedevano produzioni importanti per riuscire a recuperare l'investimento.

Chocolab è stata la soluzione a questo problema per la maggior parte dei produttori di cioccolato artigianale.

Vuoi la crisi, vuoi che molte pasticcerie producono 100 chili di cioccolato in un mese mentre noi, come i nostri competitori,  offiriamo spesso macchine super produttive che i 100 li fanno in meno di un ora, vuoi che le lavorazioni con il cioccolato si sono sempre più moltiplicate e diversificate, sinceramente, l'unica risposta a questi nuovi anni doveva essere una macchina multipla che funzionasse bene e che, fuori stagione, non ingombrasse gli spazi, spesso, ridotti dei laboratori.

Spero che la copertina sia giudicata  bella ma sicuramente posso già dire che il Chocolab lo è!


 

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento è necessario prima effetuare il Log in »