Una storia speciale di un bean to bar del Nicaragua (Capitolo I).

by Umberto - mercoledì 3 gennaio 2018

Una storia speciale di un bean to bar del Nicaragua (Capitolo I).

In quasi tutto il continente americano il bean to bar ormai è diventato sinonimo di cioccolato artigianale di qualità. In alcune nazioni si coltivano alcuni tipi di cacao assolutamente speciali ma vengono ancora troppo spesso "divorati" dal mercato internazionale e talvolta i contadini locali sono limitati dal prezzo condizionato dei compratori. Poi, ogni tanto, capita la grande eccezione. Come questo giovane cioccolatiere belga che ha deciso di creare una fabbrica di cioccolato "from tree to bar" direttamente in Nicaragua in modo da produrre un cioccolato divino e nello stesso tempo di riconoscere il giusto prezzo ai coltivatori di cacao che hanno bisogno di crescere nella cura e nello sviluppo delle loro piantagioni come questa dove si coltiva il cacao "rugoso".

Leggi il resto del post »


 

Una Rumbo per Natale!

by Umberto - venerdì 22 dicembre 2017

Una Rumbo per Natale!

Per la letterina di Babbo Natale, molti b2b, in giro per il mondo, stanno chiedendo la nostra Rumbo che quando arriva diventa l'oggetto della felicità!

Leggi il resto del post »


 

Francia. Ancora un bean to bar con Fbm (Ultimo Capitolo).

by Umberto - giovedì 21 dicembre 2017

Francia. Ancora un bean to bar con Fbm (Ultimo Capitolo).

Giovani o no. Neofiti oppure esperti. Il bean to bar è ormai alla portata di tutti ed anche in Francia, uno dei territori migliori per il cioccolato. Il bean to bar inizia a coinvolgere sempre più produttori e consumatori. Cos'è il cioccolato artigianale se nel laboratorio non si conservano i semi di cacao e le macchine per la loro trasformazione? Alcuni decenni fa, l'industrializzazione ha sostituito l'artigiano del cioccolato. Da pochi anni però, il consumatore ha iniziato a voler capire cosa compra e cosa consuma. Il consumatore ha iniziato a capire la differenza tra un artigiano cioccolatiere rispetto ad un'utilizzatore di cioccolato industriale. Anche in Francia.

Leggi il resto del post »


 

Ecuador. Ancora un bean to bar che sceglie Fbm.

by Umberto - mercoledì 20 dicembre 2017

Ecuador. Ancora un bean to bar che sceglie Fbm.

Eccoci con Patricia e la nostra Compatta dedicata al temperaggio del cioccolato bean to bar che è solitamente più complicato da temperare, ma non per Fbm. Il bello della produzione di cioccolato artigianale è che finalmente si produce cioccolato vero e di qualità anche in quelle zone che per secoli hanno prodotto cacao senza mai conoscere il cioccolato puro. Fbm, leader nel settore del bean to bar, è molto orgogliosa di essere al fianco di questi nuovi e giovani produttori che, pur avendo bisogno di essere supportati nella tecnologia e talvolta nel metodo di lavoro,  hanno la fortuna di una materia prima di una qualità assoluta.

Leggi il resto del post »


 

Francia. Ancora un bean to bar con Fbm (Capitolo III).

by Umberto - mercoledì 20 dicembre 2017

Francia. Ancora un bean to bar con Fbm (Capitolo III).

Dopo il concaggio che stabilisce il gusto del cioccolato, si inizia a temperare, cristallizzare e poi arriva il confezionamento.

Leggi il resto del post »


 

Francia. Ancora un bean to bar con Fbm (Capitolo II).

by Umberto - martedì 19 dicembre 2017

Francia. Ancora un bean to bar con Fbm (Capitolo II).

E poi, dopo la scelta e la tostatura e la rottura dei semi di cacao, dopo aver ridotto con il Pre-Grinder la densità della granella, inizia il lavoro di Rumbo.

Leggi il resto del post »


 

Francia. Ancora un "bean to bar" con Fbm (Capitolo I)...

by Umberto - lunedì 18 dicembre 2017

Francia. Ancora un "bean to bar" con Fbm (Capitolo I)...

Che inizia a produrre il proprio cioccolato artigianale "bean to bar" in una delle terre del cioccolato migliore al mondo. Con passione ed attenzione alla provenienza ed alla qualità dei semi di cacao.

Leggi il resto del post »


 

Miele e cioccolato bean to bar...

by Umberto - giovedì 14 dicembre 2017

Miele e cioccolato bean to bar...

Ma anche il miele sposa bene il cioccolato. Fbm ha già parecchi Clienti bean to bar che utilizzano il miele in giro per il mondo. Oggi ne abbiamo uno nuovo che dal Portogallo inizia a produrre il proprio cioccolato bean to bar grazie ad una linea di produzione di cioccolato creata da Fbm.

Leggi il resto del post »


 

E poi c'è che inizia con il cioccolato bean to bar...

by Umberto - giovedì 14 dicembre 2017

E poi c'è che inizia con il cioccolato bean to bar...

Come un franchising inglese che ha deciso di intraprendere il percorso del cioccolato artigianale con la linea di produzione bean to bar di Fbm. Del resto, cosa c'è di più complementare al gelato quando inizia a fare freddo? Il cioccolato e se poi è bean to bar, è una grande storia emozionale e commerciale.

Leggi il resto del post »


 

Sessantacinque nazioni hanno almeno un "bean to bar" con Fbm!

by Umberto - domenica 10 dicembre 2017

Sessantacinque nazioni hanno almeno un "bean to bar" con Fbm!

Il bean to bar nel mondo non è più una "moda" come molti credevano. Non è nemmeno un movimento anacronistico ed anti-ciclico come altri pensavano. In un momento storico nel quale la chimica è sempre più presente all'interno del "food" e non sempre lo è soltanto per tutelare il consumatore, c'è sempre più bisogno della sana e storica qualità dell' artigiano. Vero che fino a qualche decennio fa, in Europa e nell'Occidente,esistevano i cioccolatieri artigianali che trasformavano il cacao in cioccolato e che poi sono stati costretti a cedere il passo alle grandi multinazionali ed è anche vero che, ancora oggi, moltissimi "cioccolatieri" artigianali non conoscono nemmeno il sapore del cacao tostato ed utilizzano il cioccolato che prendono da una confezione già pronta e prodotta industrialmente. Ma se dopo così pochi anni, Fbm è arrivata a coprire tutti i continenti e ben 65 nazioni con la propria linea dedicata al cioccolato "bean to bar" , significa che il valore aggiunto dell'artigiano nei confronti dei propri clienti è vincente perchè risulta essere un creatore di trasparenza  e professionalità. Il consumatore è spesso spaventato dal non conoscere esattamente cosa sta mangiando ed ha bisogno sempre di più di sicurezze. Il consumatore vuole sapere e vedere da dove arriva ciò che mangia e che storia o percorso ha ciò che mangia. L'artigiano del bean to bar ha tutte le risposte per il cioccolato.

Leggi il resto del post »


 
Indietro567891011121314151617181920212223Avanti